Musée du quai Branly - Jacques Chirac

Museo del Quai Branly - Jacques Chirac, qui non si visita...si esplora!

A pochi metri dalla Torre Eiffel, immerso in un rigoglioso giardino e in una sorprendente architettura contemporanea ad opera di Jean Nouvel, scoprirete il Museo etnologico del Quai Branly, un museo dedicato alle arti primitive e alle civilità "non occidentali". Quattro continenti da esplorare, Africa, Asia, Oceania e Americhe, un museo da non perdere, un'esperienza originale e appassionante che consigliamo a tutti i visitatori, dai grandi conoscitori della capitale francese (da ritornarci anche più volte per assistere a nuove mostre e spettacoli del museo), ma anche a chi visita Parigi per la prima volta e vuole dare un tocco originale ed esotico al suo viaggio!

Il Quai Branly è l’ultimo grande museo realizzato a Parigi e, in pochi anni, è diventato una delle mete imperdibili per i cultori delle arti non occidentali e per i visitatori più attenti della capitale francese. Il museo fu inaugurato il 23 Giugno del 2006 dall’allora presidente Jacques Chirac, che ne era stato il  committente durante il primo mandato presidenziale. Una delle polemiche maggiori legate alla realizzazione di un museo che riunisse le più importanti collezioni relative ad arti e civiltà di tipo non “europeo” fu la scelta del nome da adottare: inizialmente, furono proposti nomi come il museo delle “Arti Prime” o delle “Arti Primitive”, che però provocarono la disapprovazione di coloro che ritenevano tali definizioni riduttive. Pertanto, si preferì evitare ogni fraintendimento dando al museo un nome che non si riferisse al suo contenuto bensì alla sua localizzazione: quai Branly, infatti, è la strada che costeggia la Senna nel punto in cui si trova il museo.
Il progetto per la creazione di questo nuovo spazio museale fu affidato all’architetto Jean Nouvel, vincitore del premio Pritzer (una sorta di premio Nobel per l'architettura) il quale dovette affrontare una sfida importante: per esporre opere non occidentali, dovette creare un edificio con caratteri non  occidentali ma senza cadere nella banalità o nella parodia dell’architettura tribale. Il progetto fu realizzato con grande perizia ed il risultato è un’ariosa opera d’arte contemporanea in cui si coniuga l’uso di materiali diversi e nella quale è perfettamente integrato anche uno spazio verde sapientemente illuminato al calar del sole.
All’interno, l’esposizione è organizzata per continente, ognuno con un colore proprio che caratterizza lo spazio espositivo. Accanto alle opere, nel museo, sono disseminati una serie di documenti multimediali e un percorso per non vedenti con informazioni in braille. Il museo è inoltre interamente accessibile per i visitatori a mobilità ridotta.

Sito ufficialehttp://www.quaibranly.fr/ - Tel.: +33 (0)1 56 61 71 72
Indirizzo: Museo del Quai Branly - Jacques Chirac - 55, Quai Branly - 75007 Paris
Fermata METRO/RER: Pont de l'Alma (RERC), Ièna, Ecole Militaire, Bir Hakeim.
Bus: 42, 63, 80, 92, 72
Info accessibilità: Museo interamente accessibile per visitatori a mobilità ridotta, su sedia a rotelle manuale o elettrica. Gratuità per disabile e accompagnatore su presentazione di giustificativo all'ingresso. Consulta qui le altre info sull'accessibilità al museo del quai Branly.
Giardini del museo con accesso libero: dalle 09:15 alle 19:30 da martedì a domenica e fino alle 21:15 il giovedì, venerdì e sabato.
Audioguida in italiano per le collezioni permanente: € 5 euro ( € 3 euro ridotto)

orari e giorni apertura museo
informazioni utili
giorni di aperturaorari museoorari biglietteria
martedì,mercoledì
e domenica
dalle 11:00 alle 19:00dalle 09:30
(domenica dalle 10:30) alle 18:00
giovedì, venerdì
e sabato
dalle 11.00 alle 21.00dalle 09:30 alle 20:00
lunedì, 1° maggio
e 25 dicembre
chiuso
scarica mappa del museo Quai Branly
tariffe biglietti d'ingresso
interoridotto
Ingresso collezione permanente Plateau des collections +
esposizioni sale del mezzanino
€ 9€ 7
Ingresso esposizioni temporanee Galerie Jardin € 9€ 7
Biglietto cumulativo coll. permanente +
esposizioni temporanee Galerie Jardin
€ 11€ 9

Ingresso gratuito alle collezioni permanenti per tutti la 1° domenica del mese, per i giovani fino a 25 anni residenti UE con documento, per disabili e accompagnatori, giornalisti con tesserino e altre categorie indicate sul sito ufficiale del museo. Per il biglietto cumulativo i giovani 18-25 anni residenti UE pagano una tariffa ridotta.

Da visitare nelle vicinanze del Museo Quai Branly