Visitare Mont Saint-Michel in Francia

Il Mont St-Michel in Normandia - Francia

Mont Saint-Michel, la "Meraviglia d'Occidente"

Lungo la costa settentrionale francese, nella regione della Bassa Normandia, al confine con la Bretagna, si trova uno dei luoghi più interessanti ed affascinanti al mondo, il Mont Saint-Michel, anche conosciuto come "la Meraviglia dell'Occidente" per la sua straordinaria bellezza. Classificato dal 1979 come Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco, Mont Saint-Michel è un isolotto roccioso con una circonferenza di circa 960 metri e un'altezza di 92 metri s.l.m. situato tra la Punta bretone di Grouin e la Punta normanna di Champeaux.

Si tratta di un luogo incantato, che sembra uscito da un libro di fiabe, carico di storia millenaria e di leggende, pronto a regalare emozioni inaspettate. Grazie alla sua magnifica baia, al fascino del borgo medievale, alla maestosità dell'Abbazia e al meraviglioso spettacolo delle maree sigiziali, Mont Saint-Michel è uno dei siti più visitati di tutta la Francia con più di tre milioni di visitatori all'anno, dietro solo alla Tour Eiffel e alla Reggia di Versailles.

Mont Saint-Michel prende il nome dal santo protettore San Michele Arcangelo, a cui è dedicata l’imponente Abbazia. La storia vuole che l'arcangelo Michele sia apparso tre volte in sogno al vescovo d'Avranches, Aubert, ordinandogli di costruire una chiesa in suo onore su quel piccolo isolotto roccioso. Le prime due volte il vescovo ignorò le richieste del Santo finché questi, infuriato, gli perforò il cranio con un tocco del suo dito e solo allora il vescovo si decise ad adempiere alle richieste dell’arcangelo (la reliquia del teschio del vescovo è conservata presso la Chiesa Saint-Gervais di Avranches). Era il 16 ottobre del 709 quando il vescovo Aubert fece consacrare la prima chiesa e da allora non ha cessato di attirare curiosi e pellegrini da ogni parte del mondo.

photo via pixabay.com

Il fenomeno delle maree a Mont Saint-Michel

Il Mont-Saint-Michel è famoso per la sua Abbazia e le sue costruzioni antiche ma anche per l’incredibile fenomeno delle maree. "Una piramide sul mare" lo definì lo scrittore Victor Hugo, il quale descrisse in modo spettacolare il fenomeno delle maree che si può ammirare in determinati momenti della giornata. Non c’è posto migliore al mondo di Mont Saint-Michel per assistere all'affascinante spettacolo delle maree offerto dalla natura.

La Baia del Mont Saint-Michel è infatti al centro delle più grandi maree d'Europa ed è anche soggetta al fenomeno delle sabbie mobili. Con la bassa marea l'acqua si ritira di 25 km e dodici ore dopo il mare ritorna con grande rapidità sotto forma di un'onda alta mezzo metro che, secondo la descrizione di Hugo, "avanza rapida quanto un cavallo al galoppo".
Queste maree della baia hanno molto contribuito nei tempi antichi all'inespugnabilità del monte, rendendolo accessibile solo al minimo della bassa marea (via terra) o al massimo dell'alta marea (via mare). Grazie ai lavori di ripristino del carattere marittimo del Mont-Saint-Michel, iniziati nel 2005 e conclusi nel 2015, è oggi di nuovo possibile - durante le Grandi Maree - vedere il Mont Saint-Michel come nel passato, ovvero come una vera e propria isola in mezzo al mare, collegata alla terraferma solo da un ponte-passerella, parzialmente sommerso con il massimo dell'alta marea.

Le maree a Mont Saint-Michel sono decisamente accentuate, tanto da arrivare ad un dislivello delle acque del mare di circa 14 metri. A renderle tali non è solo l’azione della luna, ma anche la particolare conformazione della baia, costituita da una piana composta da sabbie sedimentose.

QUANDO E COME ASSISTERE ALLE MAREE A MONT SAINT-MICHEL - date e orari

È possibile assistere all'emozionante spettacolo delle maree e all'affascinante avanzare delle onde ogni giorno, la mattina (bassa marea) e la sera (alta marea), in orari diversi che dipendono dal ciclo lunare. Ci sono tuttavia solo pochi giorni nell'arco dell'anno, i cosiddetti giorni delle Grandi Maree, in cui le maree hanno un coefficiente superiore a 100 e arrivano a circondare completamente il Mont Saint Michel, facendolo diventare un'isola vera e propria. In questi giorni e negli orari delle grandi maree, anche la prima parte della nuova passerella di accesso al monte viene sommersa e il Mont Saint Michel diventa una vera e propria isola circondata dal mare per diverse ore.

Per consultare il calendario delle date e orari delle maree a Mont Saint-Michel vi invitiamo a visitare il sito ufficiale della regione Normandia qui: Calendario completo Maree Mont Saint-Michel . I giorni delle grandi Maree sono opportunamente evidenziati.

L'abbazia di Mont Saint-Michel  Photo credits : P.Berthè ,  CMN , Paris
Interno dell'abbazia di Mont Saint Michel - photo via pixabay.com

l'abbazia di mont-saint-michel, sulla sommita' del monte

Al di là del suo carattere unico e delle sue maree impressionanti, la baia di Mont Saint-Michel custodisce molti tesori. Attraversato a piedi il ponte-passerella ci si può immergere nell’atmosfera festosa delle stradine del borgo, il quale, circondato da mura medievali, si snoda sulle pareti rocciose dell'isolotto. L'unica via d'ingresso nella cerchia dei bastioni è la Porte de l'Avancée, superata la quale s'incontra la Porte du Boulevard con i suoi cannoni e la Porte du Roi, sulla quale si notano i fregi dell'abbazia e della città. Varcata l’ultima porta si giunge sulla Grand Rue, fiancheggiata da edifici risalenti al 1400-1500 nei quali sono oggi presenti numerosi negozietti caratteristici. Infine inizia la scalinata Grand Degré di ben 350 gradini che conduce all'Abbazia.

L’attrazione principale di Mont Saint-Michel è senza dubbio la magnifica Abbazia che si erge sulla sommità del monte, un pregevole esempio di architettura medievale. Fondata nell'VIII secolo, dal vescovo d'Avranches, Aubert, ache vrebbe fondato un santuario nel 708 sul Mont-Tombe, dopo 3 apparizioni successive dell'arcangelo San Michele (Saint-Michel). Consacrata nel 709, la chiesa non ha cessato da allora di attirare curiosi e pellegrini da ogni parte del mondo.

L’abbazia benedettina è stata modificata ed ampliata nel corso dei secoli a seguito di incendi, crolli, ricostruzioni, scelte architettoniche e cambiamenti funzionali. Da non perdere il chiostro, autentica oasi di silenzio e pace sospesa fra cielo e mare, e l'annessa abitazione dei monaci, eccezionale esempio di gotico normanno. Il sagrato è il luogo ideale per godere di una magnifica vista sulla baia, soprattutto nel momento delle grandi maree. Durante l’anno l'abbazia ospita interessanti proposte culturali e concerti di musica classica.
Sommo luogo di pellegrinaggio dall'VIII al XVIII secolo, l'abbazia benedettina di Mont-Saint-Michel rappresenta uno degli esempi più notevoli dell'architettura al contempo religiosa e militare dell'epoca medievale. L'abbazia è un prodigio architettonico con la chiesa abbaziale, il chiostro, il refettorio, l'ambulacro dei monaci e la forza della natura si ritrova nei giardini della "Merveille". In estate, potete osservare con occhio diverso l'abbazia di Mont-Saint-Michel scoprendola al calar della notte grazie ad un percorso notturno punteggiato da suoni e luci.

informazioni pratiche abbazia mont saint-michel

Visita libera con documentazione - francese, tedesco, italiano, spagnolo, olandese, portoghese, giapponese, cinese, russo, polacco
Visita con audioguida - francese, inglese, tedesco, italiano, spagnolo, giapponese
Visita guidata - francese, inglese, tedesco, italiano, spagnolo ( Luglio - Agosto ) - in francese e inglese il resto dell'anno. Prenotazione consigliata: + 33 (0) 2 33 89 88 00. Sito ufficiale: www.mont-saint-michel.monuments-nationaux.fr. Normalmente la visita guidata di gruppo è gratuita.

Orari e giorni di apertura Abbazia di Mont Saint-Michel
dal 2 gennaio al 30 aprile: aperta tutti i giorni dalle 09:30 alle 18:00 
dal 2 maggio al 31 agosto: aperta tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00 
dal 1° settembre al 31 dicembre: aperta tutti i giorni dalle 09:30 alle 18:00 
Chiusa il 1/1 - 1/5 - 25/12.

Prezzi dei biglietti d'ingresso all'abbazia di Mont Saint-Michel. Il prezzo non include la guida o la visita con audioguida.
Adulto € 10 - under 26 anni residenti UE gratuiti - Ridotto gruppo € 8

COS'ALTRO VEDERE E FARE A MONT SAINT-MICHEL

Oltre all’Abbazia vi sono altri edifici religiosi che meritano di essere visitati quali: la piccola Chiesa di Saint-Pierre risalente al secolo XI-XV, al cui interno è custodita una venerata statua di San Michele in lamina d'argento; e la Cappella di Saint Aubert del XIII secolo, abbarbicata su uno sperone roccioso. Nel borgo di Mont Saint-Michel vi sono anche alcuni interessanti musei che fanno rivivere la storia del sito: il Musée Historique, che ripercorre 1300 anni di storia attraverso una ricca collezione di oggetti antichi; il Musée Maritime, che, oltre a presentare il fenomeno delle alte maree, espone una magnifica collezione di 250 vecchi modelli di navi; l'Archéoscope, dove un appassionante spettacolo multimediale racconta la storia di questo luogo eccezionale; e il Logis Tiphaine, la dimora storica del cavaliere Bertrand du Guesclin e di sua moglie Tiphaine de Raguenel. 

Da non perdere le numerose escursioni e passeggiate che si possono effettuare, in particolare la traversata a piedi nudi della baia di Mont Saint-Michel è un'esperienza unica ed indimenticabile assolutamente da fare. Durante la traversata è consigliato essere accompagnati da una guida in quanto è estremamente pericoloso avventurarsi da soli nella baia. Nei dintorni di Mont Saint-Michel meritano una visita: Granville, anche conosciuta come "la Monaco del Nord", una deliziosa stazione balneare arroccata su un promontorio roccioso che conserva le tracce del suo passato militare e religioso; lo Scriptorial ad Avranches, un bel museo a misura di bambino che presenta i manoscritti medievali del Mont-Saint-Michel e spiega la loro realizzazione; e Villedieu-les-Poêles, piccola cittadina celebre per le sue tradizioni artigianali, in particolare per la lavorazione del rame.

Dove dormire a Mont Saint-Michel

A Mont Saint-Michel potete dormire in un hotel ai piedi del monte (vicino al parcheggio principale, da dove partono le navette gratuite) oppure in un hotel del borgo, intra muros.

Ci sono molti hotel 3 e 4 stelle che sorgono ai piedi del monte (extra-muros), alcuni semplici e confortevoli come l'hotel La Digue o l'hotel Le Saint-Aubert, altri che offrono camere più spaziose e uno standard di servizi più elevato come gli hotel 4 stelle Le Relais Saint-Michel e il Mercure Mont Saint-Michel.  Queste strutture sono comodamente collegate al Monte grazie alla navetta gratuita che staziona o davanti l'hotel o a pochi passi e per questo rappresentano un'ottima e più conveniente alternativa a quelli situati all'interno del Mont Saint-Michel, molto cari, senza ascensore e quasi sempre al completo.

Consigliato! Hotel Le Relais Saint-Michel 4* con camere vista monte e ristorante in albergo - Prenota qui

Tra gli hotel situati intra muros, ovvero all'interno dell'isolotto di Mont Saint-Michel, vi segnaliamo l'Auberge de La Mère Poulard 3*, hotel storico che ha anche un ristorante omonimo annesso, famosissimo per le sue omelette, tra i ristoranti più conosciuti della Normandia.
Per un budget più contenuto (ma attenzione, resta comunque alto per la sua categoria in virtù della posizione) vi proponiamo invece l'hotel Le Mouton Blanc 2*.

Poter dormire in un hotel all'interno del borgo di Mont Saint-Michel è un'esperienza unica, ma noterete che il rapporto qualità prezzo non è dei più vantaggiosi. In genere si tratta di hotel con poche camere (che difficilmente infatti possono accogliere gruppi), a volte deludenti in rapporto al prezzo e quasi sempre dislocate ai piani alti senza ascensore. Gli hotel intramuros sono dunque sconsigliati per anziani o per ospiti con difficoltà motorie.
Dormire in uno degli hotel ai piedi del monte, come il Relais Saint-Michel o il Mercure Saint-Michel può essere un giusto compromesso che vi consentirà un maggiore confort e la possibilità di ammirare di sera la suggestiva e incredibile vista del monte illuminato, magari dalla vostra camera! (se avete prenotato una camera di questa tipologia).

Booking.com

dove mangiare a mont saint-michel - RISTORANTI CONSIGLIATI

Mont Saint-Michel è rinomato anche per la sua tradizione gastronomica, le cui specialità sono le omelette au feu de bois, le ostriche, le cozze e le eccellenti carni pregiate, tra cui il famoso agnello dei prés salés allevato sui pascoli della baia, vero e proprio fiore all’occhiello della cucina locale. Tra i numerosi ristoranti presenti si segnalano: La Mère Poulard, storico ristorante famoso per le sue deliziose omelette effetto soufflé (ma attenzione, i prezzi non sono proprio abbordabili l'omelette al fuoco a legna costa non meno di € 35) ; il Relais Saint-Michel, un ristorante gourmet che offre una fantastica vista panoramica sulla baia (prezzo medio menu € 40, bevande escluse)  se volete provare un gustoso agnello de prés salés, vi consigliamo il ristorante Le Pré Salé, sito propio accanto all'hotel Mercure (portata di agnello € 30 circa).
In linea generale vi raccomandiamo di fare attenzione ai prezzi dei menu e delle bevande, Mont Saint-Michel è una località molto turistica e il rapporto qualità prezzo dei ristoranti come degli hotel non è dei migliori, anche per un semplice snack, sandwich o crepe. 

come accedere al Mont Saint-Michel

Per accedere al Monte potete parcheggiare la vostra auto presso il nuovo parcheggio situato a 2,5 chilometri dal Mont Saint-Michel intra-muros. Tariffe parcheggi Mont Saint-Michel. Dal parcheggio avete diverse possibilità per raggiungere il Monte: la navetta gratuita (fermata a 400 metri dalle mura e poi salita a piedi all'abbazia) oppure un suggestivo e panoramico percorso pedonale che passa per il nuovo ponte-passerella (inoltre possibile salire a bordo di una navetta trainata da cavalli) inaugurato nel 2015.
I pullman che arrivano da Parigi, da Rennes o da altre località limitrofe, ugualmente sostano nel grande parcheggio dal quale potete poi raggiungere il Monte in navetta gratuita.

Le navette sono molto frequenti (in alta stagione ogni 2 minuti circa) e vi consentiranno di raggiungere agevolmente il Monte o i vostri hotel in zona limitrofa.

© Redazione Parigi.it - aggiornato il 15 luglio 2018