Giverny, casa di Claude Monet e giardini

cosa vedere a giverny, in normandia

Situata sulla riva destra della Senna, la città di Giverny è famosa in tutto il mondo per i dipinti di Claude Monet che ivi visse dal 1883 fino alla sua morte nel 1926. Il paesaggio di Giverny con il suo suggestivo giardino d'acqua, le ninfee e il suo ponte giapponese, ispirò Monet nei suoi più celebri dipinti impressionisti ed ancora oggi affascina visitatori di tutto il mondo.
La presenza del pittore Monet a Giverny, attirò all'epoca molti artisti di varie nazionalità, i quali contribuirono a rendere questo sito un luogo particolarmente emblematico. Con l'apertura del Museo dell'Impressionismo Giverny (ex American Museum) Giverny consolida la sua posizione di destinazione di grande interesse internazionale.
A Giverny, i visitatori possono visitare i Giardini e la Casa di Claude Monet e il Museo impressionista.
Se avete voglia di trascorrere la notte a Giverny, vi consigliamo di soggiornare presso l'hotel Jardin des Plumes, un hotel di charme di 8 camere con un eccellente ristorante di una stella Michelin.

La casa e il giardino di Monet a Giverny

Il celebre pittore impressionista Claude Monet decide nel 1883, all’età di 43 anni, di trasferirsi con la propria famiglia (la compagna Alice, i sei figli di lei e i suoi tre figli) nei pressi di un paesino normanno di 300 abitanti, Giverny. Qui, nel punto di confluenza della Senna e con l’Epte, il pittore, rapito dalla bellezza del paesaggio, trova il luogo ideale per praticare le sue due passioni: la botanica e la pittura. Egli acquista una grande casa, con un fienile che diventerà il suo atelier, davanti alla quale si estende un ampio giardino. Monet fa di questa proprietà, il Clos Normand, una vera e propria opera d’arte!

La casa è dentro e fuori scintillante di colori vivaci che si discostano dagli interni, generalmente piuttosto scuri, delle case borghesi del periodo: la facciata è rosa, la cucina è rivestita di mattonelle decorate in blu, la sala da pranzo è di un giallo vivo e il salotto di un azzurro delicato. Il tutto è arricchito da un’ampia collezione di stampe giapponesi, tra le quali vanno ricordate le opere di Hiroshige, come le Trentasei vedute del Fuji-Yama, o di Utamaro e Hokusai, due tra i più grandi maestri giapponesi.

Davanti alla casa, si trovava un orto che egli trasforma in un giardino vibrante di colori, coltivando numerose specie di fiori che sbocciano in diversi periodi dell’anno, dando vita a una fantasia di colori che cambiano di stagione in stagione. Il Clos Normand diventa una delle principali fonti di ispirazione del pittore. 

Qualche anno più tardi, nel 1893, Monet arricchisce la sua proprietà di una nuova parcella, situata più in basso, dall’altro lato di un binario ferroviario. E’ qui che egli creerà il bacino delle ninfee, lo specchio d’acqua ottenuto grazie alla deviazione di un affluente dell’Epte, il Ru, nel quale egli coltiva una nuova specie di pianta, presentata all’Esposizione Universale del 1889 e ottenuta dall’incrocio delle ninfee bianche con delle varietà tropicali. Nasce, così, il fantastico giardino acquatico percorso dal famoso ponte giapponese, che viene immortalato nella famosa serie delle Nymphéas. 

giorni e orari apertura casa claude monet giverny
Da fine marzo a novembredalle 09:30 alle 18:00

quando visitare giverny coMe raggiungerla

La casa e il giardino di Monet sono visitabili tutti i giorni dalla fine del mese di marzo sino al 1 novembre, dalle 9.30 alle 18.00. Il prezzo del biglietto è di 9,5 euro per gli adulti; di 5,5 euro per i bambini al di sopra dei 7 anni; di 4 euro per gli invalidi e gratuito per i bambini al di sotto dei 7 anni.

Vi ricordiamo, inoltre, che, come nella gran parte dei musei e monumenti francesi, non è ormai più possibile, per motivi di sicurezza, accedere con bagagli o zaini voluminosi. Gli animali non sono ammessi.

Sito ufficiale:http://fondation-monet.com/

COME ARRIVARE a giverny da parigi

Per arrivare alla Casa di Monet da Parigi, bisogna prendere un treno dalla Gare St. Lazare in direzione di Vernon (durata del viaggio, 45 minuti). Dalla stazione di Vernon, una navetta fa da collegamento con la casa del pittore (partenze ogni 15 minuti dopo l’arrivo del treno; costo 8 euro circa a/r). La partenza della navetta per Giverny è circa 15 minuti dopo l'arrivo del treno in stazione.

Come arrivare con in treno: Treno da Paris Staint-Lazare- navetta Veron - Giverny per maggiori informazioni it.voyages-sncf.com/it/

E possibile inoltre raggiungere Giverny da Parigi con escursioni organizzate in giornata. 

tariffe biglietti d'ingresso CASA E GIARDINI DI MONET - MUSEO IMPRESSIONISTA

Categoriecosto biglietto
Adulto€ 9,50
ridotto bambino + de 7 anni e studente€ 5,50
0-7 annigratuito
disabili€ 4

© Redazione Parigi.it - Aggiornato il 22 febbraio 2018

LEGGI ANCHE