Musei di Parigi

Parigi, oltre ad essere una romantica città da vivere e scoprire passeggiando tra le sue stradine e le sue piazze, è anche un centro culturale vivo e in continua evoluzione in cui l'arte trova posto in ogni sua espressione. A Parigi la cultura ha mille volti e di arte la città ne è piena. Artisti provenienti da ogni parte del mondo si sono nel corso dei secoli riversati nella capitale francese per lasciarsi ispirare, realizzando celebri capolavori. La città stessa è un museo a cielo aperto!

Quando si pensa ai musei parigini, il primo che viene in mente è il Louvre, senza dubbio il più celebre di tutti, ma nella capitale francese si trovano pressappoco 150 musei e tutti meriterebbero di essere visitati, sia per i reperti e le opere d'arte di valore inestimabile che custodiscono sia per la loro storia. Parigi ha un museo per tutto e riesce pertanto ad incuriosire chiunque.

A differenza di altre capitali, la Ville Lumière non ha un quartiere dei musei, essi si trovano un po' ovunque nella città e ogni strada ne ha almeno uno degno di interesse. I due musei più conosciuti, il Louvre (riva destra) e l'Orsay (riva sinistra) sono tuttavia molto vicini tra loro e raggiungibili a piedi in pochi minuti di passeggiata panoramica attraversando la Senna.

I musei parigini riuniscono collezioni eccezionali per la loro diversità e qualità, provenienti da tutto il mondo e appartenenti a tutte le epoche. Ma devono il loro successo, oltre che alle collezioni permanenti, anche alle numerose esposizioni temporanee che ospitano per periodi più o meno lunghi, le quali permettono al visitatore di approfondire la conoscenza di un artista specifico, di viaggiare nel tempo o di catapultarsi per qualche ora verso mondi sconosciuti. Il Museo per eccellenza delle grandi mostre temporanee a Parigi è il centro nazionale d'arte e di cultura Centre Pompidou che nell'ultimo decennio ha dedicato irripetibili retrospettive ad artisti celebri che hanno avuto una risonanza mondiale come le mostre su Vassily Kandisky, Jeff Koons e l'eccezionale esposizione su Salvador Dalì che ha avuto luogo nel 2013 con circa 790.000 spettatori.
Visitare un'interessante esposizione temporanea è già essa stessa sicuramente un ottimo motivo per organizzare un week-end a Parigi!

Cosa sapere prima della visita ai Musei di Parigi: biglietti d'ingresso, gratuità e orari  

Se vi state recando a Parigi e state definendo il vostro itinerario, non dimenticate di prenotare i biglietti d'ingresso ai musei con sufficiente anticipo. Nella gran parte dei musei di Parigi infatti, come ad esempio al Museo del Louvre, al fine di limitare la grande affluenza dei visitatori e di rispettare i recenti protocolli sanitari, è richiesta la prenotazione obbligatoria online selezionando data e orario. Prenotando online potete organizzare al meglio la vostra giornata, garantendovi l'accesso al museo e risparmiando la coda alle biglietterie.

Una buona notizia per i giovani e per le famiglie con bambini e ragazzi, è che i musei e monumenti pubblici di Parigi sono gratuiti per i visitatori dell'Unione Europea fino a 25 anni compiuti. Le tariffe intere per adulto sono invece spesso care e variano tra gli 8 e i 25 euro a persona. Per questo risulta molto conveniente acquistare una tessera museo (come il Paris Museum Pass) o un pass turistico in anticipo, accedendo a più attrazioni con una tariffa forfettaria e ottenendo un consistente risparmio rispetto all'acquisto del singolo biglietto. Ciò che è quindi importante è organizzarsi in anticipo e definire quali sono i musei a pagamento di proprio interesse.

Vi segnaliamo che in molti musei la gratuità è applicata anche agli insegnanti di storia dell’arte e i giornalisti (con presentazione di giustificativo), i disoccupati francesi e i disabili. Si consiglia comunque di verificare sempre le modalità di riconoscimento della gratuità perché le disposizioni differiscono da museo a museo. 

Infine, i musei della municipalità di Parigi (Paris Musées), come la Maison de Victor Hugo, il Museo Cognacq-jay e il museo Carnavalet sono gratuiti per tutti, eccetto quando ospitano le esposizioni temporanee.

Le collezioni permanenti sono gratuite per tutte le fasce di pubblico nella gran parte dei musei e monumenti pubblici la prima domenica del mese (a seconda del periodo), durante le journées européennes du patrimoine che hanno luogo nel mese di settembre e al Louvre in occasione dell'apertura serale del 1° sabato del mese (in bassa stagione). 

Gli orari di apertura dei principali musei parigini sono generalmente tra le ore 09:00 e le 18:00, eccezion fatta per il Centre Pompidou che invece apre alle 11:00 e chiude alle 21:00. Le sale sono tuttavia sgomberate almeno mezz'ora prima dell'orario di  chiusura ufficiale.

Queste sono le indicazioni generiche relative alle aperture diurne della maggioranza dei musei a Parigi, tuttavia molti di essi restano regolarmente aperti fino a tarda serata per 1 o più giorni a settimana, osservano quindi degli orari prolungati. Le cosiddette "nocturnes" del Louvre ad esempio, hanno luogo di mercoledì e venerdì (e il 1° sabato del mese), mentre il giovedì è il giorno delle serali per il Museo d'Orsay e per il Centre Pompidou.

Le aperture serali, gratuite e non, sono in effetti un'opportunità molto affascinante per scoprire i musei della ville lumière. Visitare un museo parigino di sera regala emozioni uniche, perché consente di visitarlo in fasce orarie meno congestionate e perché grazie alle superbe illuminazioni acquisisce un fascino indescrivibile!

Se siete degli appassionati di arte, storia, fotografia, architettura o cultura e volete scoprire quali sono i musei da non perdere a Parigi siete arrivati sulla pagina giusta!

Vi presentiamo solo una selezione dei musei più importanti e per saperne di più non esitate a contattarci.

Ce n'è per tutti i gusti ... a voi la scelta!

Top 10 musei a Parigi da non perdere

Musei e centri espositivi di arte contemporanea a Parigi

Musei di carattere scientifico a Parigi

Musei incentrati sulla moda e le arti decorative

Musei meno conosciuti ma meravigliosi

Altri musei

Leggi anche