Cimiteri di Parigi: le tombe più famose!

Cimiteri di Parigi, quali visitare e dove sono le tombe più famose

Chi l'ha detto che visitare un cimitero sia un'esperienza da evitare a prescindere? Avete mai visitato un cimitero durante uno dei vostri viaggi? Passeggiare per cimiteri non è necessariamente un passatempo macabro, soprattutto in una città come Parigi, dove ce ne sono diversi, sparsi per tutta la città, che di per sé sono delle vere e proprie collezioni di opere d’arte da scoprire camminando all’aria aperta.

Quasi certamente l'idea di visitare cimiteri non è la prima che vi viene in mente quando pensate a cosa vedere in una città ma i cimiteri parigini non sono come gli altri. A Parigi, i cimiteri sono dei musei a cielo aperto adornati da edifici sia antichi che moderni, carichi di storia e di suggestioni e dall’architettura affascinante ed in molti casi esemplificativa di correnti artistiche importanti.

I cimiteri parigini sono luoghi affascinanti, forse un po’ macabri è vero, ma meritano di essere visitati anche solo per la storia che racchiudono: si tratta infatti di luoghi centenari dove riposano grandi scrittori, poeti e artisti. In realtà sono siti della memoria collettiva pieni di fascino e di storia che suscitano spesso un'emozione difficile da descrivere.

Si possono percorrere i viali dei cimiteri andando alla ricerca non solo di personaggi famosi ma anche dei più bei mausolei. A volte si è attratti da sepolture monumentali, i cui nomi sono sconosciuti, mentre alcuni grandi hanno tombe estremamente semplici. Passeggiare in un cimitero a Parigi può essere dunque un’esperienza interessante a prescindere dall’omaggio ai defunti, celebri o meno.

Allora, siete pronti per respirare l'atmosfera "noir " della Ville Lumière?

Seguiteci in questo straordinario viaggio alla scoperta dei 5 più famosi e belli cimiteri parigini. Se l'idea di esplorare certi luoghi vi incuriosisce, non potete proprio perdervi questi cimiteri!

1. CIMITERO DEL PÈRE-LACHAISE

Tomba di Chopin Cimitero di Pere Lachaise © photo via Pixabay

Talmente bello da sembrare un parco, il cimitero del Père-Lachaise è il più grande e famoso dei cimiteri parigini. Ubicato nella parte orientale della città, e precisamente nel XX arrondissement, il cimitero fu costruito su progetto dell'architetto neoclassico Alexandre-Théodore Brongniart e fu aperto il 21 maggio del 1804. Prende il nome dal proprietario del terreno sul quale è costruito: François d'Aix de La Chaise detto il Père La Chaise. Attorno al 1820 venne realizzato il sontuoso ingresso principale che affaccia oggi sul boulevard de Ménilmontant. Ispirato ai giardini in stile inglese, è attraversato da lunghi sentieri panoramici. Qui sono sepolti moltissimi nomi illustri, tra cui: gli scrittori Oscar Wilde, Victor Hugo, Moliére e La Fontaine; i leggendari amanti medievali Eloisa e Abelardo; il compositore polacco Chopin e Edith Piaf, una delle più grandi cantanti francesi di tutti tempi. Ma la tomba più visitata è quella di Jim Morrison, trasformata in un vero e proprio tempio da parte dei fan.

Prenota un'appassionante visita in italiano del cimitero di Père-Lachaise!

Esclusiva Parigi.it

Il Cimitero monumentale di «Père-Lachaise» Visita guidata dei principali mausolei e tombe

Il cimitero di Père Lachaise è oggi il luogo di sepoltura più visitato al mondo. Questa visita guidata vi porterà a scoprire i principali mausolei e tombe del cimitero di Père-Lachaise, come Molière, Jean François Champollion, Oscar Wilde, Jim Morrison... Guida ufficiale in italiano a disposizione esclusiva, minimo di 4 adulti partecipanti al momento della prenotazione.

da 40,00€Scopri di più!

2. CIMITERO DI MONTPARNASSE

Un altro famoso cimitero di Parigi è quello di Montparnasse, al cui interno sono seppelliti molti personaggi cari alla storia e all’arte francese. Situato nel XIV arrondissement, a sud della città, il cimitero di Montparnasse è un luogo piacevole e culturalmente appassionante nonché uno dei più importanti spazi verdi della città con i suoi 19 ettari e circa 1.200 alberi, per la maggior parte tigli, frassini e conifere. Le prime sepolture avvennero nel 1824 e a lungo accolse le spoglie di quanti morivano negli ospedali e che nessuno reclamava. La tomba più famosa è quella del grande poeta e scrittore francese Charles Baudelaire, dove sono numerosi i pellegrini che rendono omaggio all’autore dei Fleurs du Mal lasciando poesie e fiori. Vi sono sepolti: gli scrittori Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir e Samuel Beckett, il poeta Serge Gainsbourg e molti altri. Tra le opere d'arte celebri che accoglie spicca "Il Bacio" dello scultore Constantin Brancusi, in cui due corpi intrecciati si stringono fin quasi a confondersi.

3. CIMITERO DI MONTMARTRE

Tomba di Dalida Cimitero di Montmartre

Situato ai piedi della collina di Montmartre, nel XVIII arrondissement, questo cimitero è forse il più famoso di Parigi dopo il Père Lachaise. Anche conosciuto come il cimitero del Nord, si trova precisamente al di sotto del livello della via, nell’area delle antiche cave di Montmartre. La storia del cimitero risale al periodo della Rivoluzione Francese, quando era un luogo sinistro deputato a raccogliere i cadaveri che non trovavano posto all’interno delle mura di Parigi. In seguito venne riprogettato, insieme al resto del quartiere, ed aprì ufficialmente il primo gennaio 1825. Sono tanti i personaggi famosi che hanno eletto questo luogo a loro ultima dimora: l'artista Edgar Degas, gli scrittori Emile Zola e Stendhal, il ballerino Vaclav Nižinskij, la star del varietà francese Dalida, la prima celebrità del cancan francese Louise Joséphine Weber, e non ultima Alphonsine Plessis, l'infelice madame che ispirò "La signora delle camelie" di Alexandre Dumas.  Da non perdere la scultura "Signe" di Victor Brauner posta sulla sua tomba.

4. CIMITERO DI SAINT VINCENT

Cimitero di Saint Vincent © Paris Tourist Office - Photographe : Amélie Dupont

Sempre a Montmartre si trova il cimitero di Saint Vincent, uno dei tre cimiteri situati nel quartiere degli artisti insieme con il cimitero del Calvaire, chiuso definitivamente nel 1831 e posizionato accanto alla Chiesa di Saint-Pierre de Montmartre, e al già citato cimitero di Montmartre. Aperto il 5 gennaio 1831, il cimitero è ubicato in rue Lucien-Gaulard, nei pressi della Basilica del Sacro Cuore e dell’ultima vigna rimasta nella città di Parigi. Si tratta di un piccolo cimitero che gli abitanti del quartiere frequentano come un giardino pubblico. Al suo interno riposano alcuni personaggi cari alla storia e all’arte francese, quali Harry Baur, Arthur Honegger, Marcel Aymé, Roland Dorgelès, Marcel Carné e il famoso artista Maurice Utrillo, conosciuto per essere stato lo storico "pittore di Montmartre".

5. cimitero di Passy

Cimitero di Passy © Paris Tourist Office - Photographe : Marc Bertrand

Situato in rue du Commandant Schœlsing, nel XVI arrondissement, il cimitero di Passy è l'unico rimasto nel centro della città. Inaugurato nel 1820, si trova in una zona molto chic sulla riva destra della Senna, non lontano dagli Champs-Elysées, ed è definito la "necropoli artistica" di Parigi. Costruito come un giardino pensile sopra la piazza del Trocadéro, è un luogo immerso nel verde. Di dimensioni ridotte, detiene il primato quanto a concentrazione di individui ricchi e famosi al metro quadro, soprattutto nel campo delle arti e delle lettere. Tra i monumenti funerari, a volte appariscenti, degli abitanti del quartiere, si trovano le tombe di un gran numero di celebrità: i politici francesi Edgar Faure, Gabriel Hanoteau e Alexandre Millerand, il compositore Claude Debussy, il pioniere dell'aviazione Henri Farman e il celebre pittore Édouard Manet. È la sola necropoli di Parigi con una sala d'attesa riscaldata.

Visitare i cimiteri della capitale francese vuol dire fare un vero e proprio tuffo nel passato alla riscoperta dei suoi cittadini più illustri, tra statue bellissime ed imponenti, rivivendo l’atmosfera della Parigi ottocentesca!

© redazione Parigi.it - 1 marzo 2019

LEGGI ANCHE

Approfondimenti