Rue Saint-Vincent

Un museo a Parigi a cielo aperto !

Situata nella parte posteriore della collina, la rue St. Vincent è una strada che custodisce due pezzi della storia diMontmartre. All’incrocio con la rue des Saules, infatti, di fronte al piccolo cimitero omonimo, si trova l’ultima delle numerose vigne che un tempo definivano i pendii della butte. Un pezzo di campagna nel cuore della metropoli! Si tratta di una piccola vignapiantata nel 1933 che produce un vino discreto e spiritoso, il Thomery.

Sul lato opposto della strada, si trova il celebre cabaret delLapin Agile. Storico locale aperto nel 1860, ha acquisito il nome attuale dal momento in cui il pittore Gill dipinse nel 1875 un coniglio (lapin) sulla facciata (il passaggio da Lapin Gill a Lapin Agile è stato facile). Diventato per un periodo ristorante, alla fine del XIX secolo, fu frequentato dai più importanti artisti dell’epoca e oggi è custode della vecchia canzone francese e del tipico umorismo da cabaret, pur non cessando di proporre al pubblico nuovi talenti.

Se percorrete la strada in un fine settimana primaverile o estivo, non perdete la visita delJardin sauvage, il giardino selvaggio della rue St. Vincent. Si tratta di un’area che, lasciata a se stessa per qualche anno, ha sviluppato una flora spontanea composta da numerose specie di piante selvatiche, da alberi, arbusti e da una palude, che il comune di Parigi ha deciso di proteggere con la creazione di un giardino, al cui ingresso si legge: “Non stupitevi dell’aspetto di questo giardino. Dal 1985, lasciamo che la vegetazione cresca liberamente”. Un piccolo angolo verde, conosciuto a pochi, nel cuore della capitale!

Per concludere la nostra passeggiata in rue Saint Vincent, vi invitiamo ad assaporarne l’atmosfera attraverso lacanzonedi A. Bruant del 1950, interpretata da Yves Montand. 

 

come arrivare
Indirizzo:Rue Saint-Vincent
Fermata metro/RER:Lamarck-Caulaincourt
da visitare nelle vicinanze