Aggiornamenti Covid-19 Parigi: principali notizie sui contagi, sulle misure sanitarie e sui viaggi tra Italia e Francia

© photo credit : The Paris Photographer 

 ultimo aggiornamento: 26/11/2021

Ultime misure e restrizioni del governo francese

  • Il richiamo del vaccino sarà aperto a tutte le persone di età pari o superiore a 18 anni già cinque mesi dopo l'ultima iniezione o l'ultima infezione da Covid-19, a partire da sabato 27 novembre.
  • A partire dal 15 dicembre 2021, il Green Pass (pass sanitaire) in Francia non sarà più valido se la terza dose di richiamo non è stata fatta entro 7 mesi dell'ultima iniezione o della data dell'ultima infezione (data del primo test con risultato positivo).
  • A partire dal 15 gennaio, la validità del "green pass" sarà vincolata alla terza dose di richiamo  anche per gli adulti di età compresa tra 18 e 65 anni.
  • La validità dei test RT-PCR e dei test antigenici per il "pass sanitario" è ridotta a 24 ore dal 29 novembre 2021.
  • Da venerdì 26 novembre 2021 sarà di nuovo obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi pubblici chiusi, compresi quelli soggetti al “pass sanitario”. Il prefetto potrà decidere localmente sul suo obbligo all'esterno.

Pass sanitario obbligatorio nei luoghi di svago e cultura, nei bar e nei ristoranti, nei centri commerciali e nei trasporti a lunga percorrenza

Il “pass sanitario” in Francia è obbligatorio e si applica a:

  • attività di ristorazione commerciale, café, bar e ristoranti, anche all'aperto. Eccezioni: ristorazione collettiva o di piatti pronti da asporto, ristorazione professionale stradale e ferroviaria, servizio in camera di ristoranti e bar d'albergo e ristorazione non commerciale, in particolare la distribuzione gratuita di pasti.
  • Fiere ed esposizioni e seminari professionali.
  • Servizi e strutture sanitarie, sociali e medico-sociali, per le persone che accompagnano o visitano le persone ospitate in tali servizi e strutture, nonché per coloro che vi ospitati per cure programmate. 
  • Viaggi a lunga percorrenza con il trasporto pubblico interregionale (voli nazionali, viaggi in TGV, treni Intercity e notturni, autobus interregionali).
  • Grandi magazzini e centri commerciali di oltre 20.000 m², per decisione del prefetto del dipartimento, quando le loro caratteristiche e la gravità dei rischi di contaminazione lo giustifichino, in condizioni che garantiscano l'accesso delle persone ai beni e servizi essenziali nonché al mezzi di trasporto accessibili all'interno dei confini di questi negozi e centri.

Il pass sanitario è obbligatorio a partire da 12 anni compiuti e consiste nella presentazione di uno dei tre seguenti giustificativi:

  • certificato di vaccinazione;
  • certificato di prova negativo inferiore a 24 ore;
  • certificato di prova di positività di almeno 11 giorni o meno 6 mesi validi come prova di recupero.

Ciascuno di questi certificati è corredato da un QR Code e può essere esibito in formato cartaceo o digitale.

Per i turisti è accettato il Digital Green Pass europeo in formato digitale o cartaceo.

fonte: sito ufficiale del governo francese 

Situazione contagi e vaccinazione in Francia

Per conoscere il numero attuale dei contagi da Covid-19 in Francia è possibile consultare il sito ufficiale del Ministero della Salute Pubblica dove sono costantemente aggiornati tutti i principali indicatori di monitoraggio:

  • numero di casi confermati;
  • tasso di positività;
  • numero di persone vaccinate;
  • numero di decessi dovuti al Covid;
  • nuove ospedalizzazioni;
  • numero ricoveri in terapia intensiva.

 

Oltre l'75% della popolazione in Francia ha ricevuto la vaccinazione completa. Per verificare i dati aggiornati clicca qui.

La vaccinazione è obbligatoria per tutte le persone a contatto con persone fragili.  La vaccinazione è aperta a tutti gli adulti senza condizioni e agli adolescenti dai 12 ai 17 anni compresi.

Altre misure in vigore

  •  Dal 17 giugno in Francia non è più obbligatorio l’uso della mascherina all’esterno,  tranne alcune eccezioni come assembramenti, code d’attesa mercati, stadi, etc..…. Alcuni comuni o dipartimenti possono tuttavia rendere obbligatorio l’uso della mascherina anche all’esterno.
  • L’uso della mascherina resta obbligatorio nei luoghi pubblici chiusi (aziende, centri commerciali, negozi, mezzi di trasporto…) su tutto il territorio per le persone con piu’ di 11 anni (a scuola a partire dai 6 anni) e sui trasporti pubblici.
  • Dal 20 giugno in Francia non è più in vigore il coprifuoco.
  • La consumazione di alcol sulla strada pubblica resta proibita.
  • Il pass sanitario nella scuole non è obbligatorio ma una campagna di screening anti Covid-19 è messa in atto e la vaccinazione è facilitata per tutti gli studenti a partire dai 12 anni. E' applicato un protocollo sanitario di livello 2 che potrà essere adattato in funzione dell'evoluzione della pandemia.
  • A livello locale potrebbero essere implementate misure specifiche. Diverse restrizioni e misure sanitarie rinforzate sono in vigore nei territori d’oltremare francesi come Guadeloupe, Polinesia, Saint-Martin, Saint-Barthélemy,  Martinica e La Réunion dove la situazione epidemica legata al Covid-19 dove si registra ancora una bassa percentuale di vaccinati e un forte aumento dei casi di contagio.

 Sono state condivise informazioni ufficiali, per ulteriori aggiornamenti vi invitiamo a consultare il sito web istituzionale di ogni organismo. 

Leggi anche